Le abilità mentali nel tennis: il ruolo dell’allenatore nel percorso di crescita del giovane atleta

Studente: Valentina Lugo
Titolo tesiLe abilità mentali nel tennis: il ruolo dell’allenatore nel percorso di crescita del giovane atleta
Docente relatore: Prof.ssa Marcella Bounous
Docente controrelatore: Prof. Marcello Longo
Presidente commissione di tesi: Prof. Marco Monzani
Data discussione tesi: 8 ottobre 2019
Laurea Magistrale Internazionale in: Psicologia clinica e di comunità

L’oggetto di studio sul quale questo lavoro di tesi si focalizza è la preparazione mentale nel tennis e la conoscenza che i maestri e gli allenatori possiedono sul ruolo che le abilità mentali hanno nel percorso di crescita e di prestazione degli atleti e su come possono essere incrementate e allenate. 
L’obiettivo della tesi è quello di fornire un contributo scientifico che individui l’importanza e l’efficacia che l’allenamento mentale riveste all’interno della preparazione di un atleta, parimenti a quello fisico, apportando dei benefici non soltanto in termini prestazionali, ma anche rispetto alla crescita cognitiva, affettiva e sociale, mettendo in rilievo la figura dell’allenatore ed il ruolo che egli riveste in questo percorso.  Partendo da una ricerca scientifica a supporto di questa tematica è stato costruito un questionario che è stato somministrato a maestri di tennis nazionali di vari livelli al fine di valutarne le conoscenze sulle abilità mentali ed il loro effettivo insegnamento all’interno delle scuole tennis italiane.  Nella pima parte (parte teorica) viene presentate lo stato attuale della letteratura e delle maggiori ricerche effettuate sul questo argomento.  Nella seconda parte (parte sperimentale) verranno, invece, presentati il progetto di ricerca, il campione utilizzato, la costruzione del questionario, la valutazione e l’analisi dei dati emersi. I dati emersi hanno confermato l’importanza e l’interesse del mondo del tennis rispetto alla componente psicologica di un atleta e l’utilità del lavoro svolto fin ora da parte della Federazione per offrire agli atleti sempre più strumenti per migliorarsi, evidenziando altresì come la formazione dell’insegnante in questo processo sia essenziale e su questo aspetto ci siano ulteriori margini di miglioramento. 

The object of study on which this thesis work focuses is the mental training in tennis and the knowledge that masters and coaches possess about the role that mental skills have in the path of growth and performance of the athletes and how they can increase them and train them. 
The commitment of the thesis is to provide a scientific contribution that identifies the importance and effectiveness of mental training in the preparation of an athlete, similarly to the physical one, bringing benefits not only in terms of performance, but also to the cognitive, affective and social growth, highlighting the figure of the coach and the role he plays in this journey.  Starting from a scientific research in support of this topic, a questionnaire was built and that was administered to national tennis instructors of various levels in order to evaluate the knowledge of mental skills and their actual teaching in Italian tennis schools.  In the previous part (theoretical part) the current state of the literature and of the major researches observed on this topic is presented.  In the second part (experimental part) the research project, the sample used, the construction of the questionnaire, the evaluation and analysis of the emerged data will be presented instead. In particular, the emerged data confirmed importance and interest that the tennis world attribute to psychological skills of an athlete and the Federation work utility to offers to athletes major instruments to improve their performance, highlighting moreover how instructors formation is fundamental in this process e how respect this point there are other improvements to be made.