Binge watching: lo streaming on-line tra “nuovi sintomi”, clinica e “life-style”

Studente: Alessia Conte
Titolo tesiBinge watching: lo streaming on-line tra “nuovi sintomi”, clinica e “life-style”
Docente relatore: Prof. Giovanni Fasoli
Docente controrelatore: Prof.ssa Lara Fressini
Presidente commissione di tesi: Prof. Umberto Fontana
Data discussione tesi: 17 ottobre 2019
Laurea Magistrale Internazionale in: Psicologia clinica e di comunità

Il lavoro di questa tesi tratta della nuova modalità di visione delle serie tv che dal 2012 ad oggi è dilagata nella vita di tutti gli streamers: il binge watching. Sempre più persone lo scelgono per fruire delle loro serie tv preferite, tanto che da semplice modalità di visione è diventato l’oggetto di studio di numerose ricerche, alcune delle quali verrano riportate in questo lavoro. Il fenomeno, che è nato grazie all’introduzione delle piattaforme per lo streaming online, viene analizzato dal punto di vista clinico dato il rimando alla dimensione dell’abbuffata che contiene all’interno della sua stessa parola ed entra così a far parte di quelle che Recalcati chiama le nuove dipendenze della società capitalistica. Si è voluta affrontare anche l’analogia cibo-serie tv dato il richiamo alla dimensione alimentare del termine, approfondendo il legame tra cibo e socialità e i pericoli che questo comporta. Sono stati analizzati i risvolti psicologici e le dinamiche sottostanti il disturbo binge, andando ad approfondire quelle tematiche legate al circuito del piacere, al ruolo svolto dalle emozioni, alla dimensione della compulsione e alla perdita di controllo che portano il binge watcher a rimanere per ore davanti allo schermo. Si è infine analizzato il pensiero secondo cui il fenomeno potrebbe essere un nuovo stile di vita o una nuova dipendenza, analizzando il sottile confine tra i due e definendo delle linee guida per la loro necessaria differenziazione.

This thesis’ object is binge watching, a way to watch tv series that, since 2012, has been spreading between streamers around the world. More and more viewers are choosing to watch their favorite TV series by binge watching them, so much that this has become a subject of numerous researches, some which will be quoted on this thesis. This practice, which was born with the introduction of online streaming platforms, is being analyzed from a clinical standpoint, since even in the name,it can be connected to a need of being overwhelmed, and so it is considered what Recalcati calls the new dependence of the capitalist society. Besides, since the root of this practice’s name comes from the food world, binge watching is also being analyzed in comparison with food disorders, diving deeper into the link between food and sociality and the risks that come with it. The psychological results were analyzed as well as the dynamics of the binge disorder, elaborating on the issues correlated to the circle of pleasure, the emotions’ role in this and at the dimension of compulsion and loss of control that leads to binge watching and get stuck in front of the screen for hours. Lastly, binge watching was analyzed from the point of this being a new lifestyle or a new addiction, elaborating on the thin line between these and defining some guidelines to differentiate the two.