Il cancro come espressione del linguaggio psicosomatico del trauma

Studente: Margherita Magnanini
Titolo tesiIl cancro come espressione del linguaggio psicosomatico del trauma
Docente relatore: Prof.ssa Giovanna Borsetto
Docente controrelatore: Prof. Marco Ballico
Presidente commissione di tesi: Prof. Fabio Benatti
Data discussione tesi: 16 luglio 2019
Laurea Magistrale Internazionale inPsicologia clinica e di comunità

Questa trattazione si prefigge di fornire una lettura psicoanalitica della patologia cancerosa, considerata come il risultato, somaticamente manifesto, di una carente capacità di simbolizzazione di elementi traumatici, stressanti e luttuosi che verrebbero dirottati nel corpo in forma di cancerogenesi. Il cancro, in quest’ottica, può essere considerato il linguaggio psicosomatico di fattori emotivi angosciosi non portati a coscienza e concorrenti, a fianco di altri fattori eziopatologici di natura biologica, alla genesi del cancro. All’interno di questa trattazione sono stati esaminati i principali contributi teorici in campo psicoanalitico a fianco dei più rilevanti studi sperimentali a sostegno dell’ipotesi dell’esistenza di una correlazione tra i fattori traumatici patogeni e l’eziopatogenesi neoplastica, a cui si potrebbe fornire un supporto di cura mediante un’esplorazione psicoanalitica finalizzata all’incremento delle facoltà di simbolizzazione e di contatto emozionale e affettivo. Per avvalorare la lettura del cancro come patologia psicosomatica, sono stati presi in esame alcuni casi clinici di pazienti oncologici, per mezzo dell’interpretazione dei loro esiti tumorali in collegamento alla loro storia familiare, affettiva e traumatica. 

This treatment aims to provide a psychoanalytic reading of cancer pathology, considered to be the somatical manifestation of a lacking capacity to symbolize traumatic, stressful and mournful elements that, according to this interpretation, would be diverted into the body in the form of cancerogenesis. In this view, cancer can be considered the psychosomatic language of emotional distress factors that the subject was not able to bring to cosciousness. Hence these factors, alongside other biological etiopathological factors, can be considered to the genesis of cancer. Within this discussion, the main theoretical contributions in the psychoanalytic field were examined alongside the most relevant experimental studies, to support the hypothesis of the existence of a correlation between the pathogenic traumatic factors and the neoplastic etiopathogenesis, suggesting that could be provided a treatment through a psychoanalytic exploration aimed at increasing the faculties of symbolization and emotional concact. To validate the reading of cancer as a psychosomatic pathology, some clinical cases of cancer patients have been examined, throught the interpretation of their tumor outcomes in connection with their family, affective and traumatic history.