images/grafica/TESTATE/GENERALE_PSICOLOGIA/convegni.png

Seminario: Green empowerment

Titolo: Seminario interdisciplinare “Green empowerment”
Data: 17 settembre 2020
Orario: dalle 14.30 alle 17.00

Francesca Meneghello e Anna Pileri, Responsabili del progetto di ricerca “Green Empowerment. In giardino per ri-vivere e per apprendere”, del Dipartimento di Psicologia, con il sostegno scientifico del Direttore Prof. Nicola Giacopini, promuovono il seminario “Green empowerment” rivolto ai Docenti, ricercatori e Dottorandi IUSVE dei tre Dipartimenti, ed è finalizzato ad approfondire sul piano psico-pedagogico aspetti legati all’Ecopsicologia, all’Orticoltura Terapeutica, all’approccio Nature-based con peculiare attenzione alla sostenibilità ambientale e ai benefici psico-pedagogici connessi all’interazione con la natura.

L’evento, inoltre, è occasione di disseminazione dei risultati della ricerca del Dipartimento di Psicologia svolta negli ultimi tre anni presso l’Ospedale S. Camillo.

Francesca Meneghello e Anna Pileri, Responsabili del progetto di ricerca “Green Empowerment. In giardino per ri-vivere e per apprendere”, del Dipartimento di Psicologia, con il sostegno scientifico del Direttore Prof. Nicola Giacopini, sono liete di invitarvi al Seminario “Green empowerment”, tenuto dalla Keynote Prof.ssa Marcella Danon insieme al gruppo di ricerca composto da : Lara Fressini, Alessandra Gigli, Beatrice Signorotto, Costantina Righetto e Vanessa Marino.

Programma interventi
  • 14.30 - Saluti del Prof. Nicola Giacopini
  • 14.35 - Marcella Danon:  “Da Ego a Eco: ampliare gli orizzonti su chi siamo e sul nostro ruolo nel mondo”.
  • 15.35 - Francesca Meneghello: Un giardino terapeutico in neuroriabilitazione
  • 15.50 - Costantina Righetto: Le origini del giardino terapeutico e le evidenze nel primo step di ricerca
  • 15.55 - Lara Fressini: Introduzione al nuovo step di ricerca
  • 16.10 - Anna Pileri: Genesi del progetto di ricerca Green empowerment, azioni nel contesto ospedaliero e lettura dei risultati
  • 16.25 - Alessandra Gigli: Il contributo della pedagogia nei progetti “Green empowerment” in contesti ospedalieri: riflessioni per un’ottica interdisciplinare nelle pratiche di Orticoltura terapeutica.
  • 16.40 - Beatrice Signorotto: Il potere evocativo della natura. Pratiche di Ecopsicologia. 
  • 17.00 - Discussione aperta ai partecipanti
Per ricevere il link di collegamento, vi preghiamo di comunicare la vostra adesione all’iniziativa al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

FOCUS – “Digital setting”: strumenti per lo psicologo

Titolo: “Digital setting”: strumenti per lo psicologo
Data: mercoledì 27 maggio dalle 17.30 alle 19.00
Google Meet: https://meet.google.com/hyc-gkzg-ytj

Nell’ambito del Cyber-Therapy Lab (prof. S. Capodieci-G. Fasoli), il prof. Luca Chiavegato docente del Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE terrà un Focus su alcune tecnologie per la costruzione di un digital setting a disposizione dello psicologo clinico: Google Street view, fotografie e video a 360°, realtà aumentata e realtà virtuale.

La proposta è aperta a tutti quelli che sono interessati ad approfondire l’uso delle “tecnologie simulative” nella clinica.

Luca Chiavegato (https://it.linkedin.com/in/chiavegato), insegnante-consulente nel mondo della comunicazione, con interessi principali legati alla comunicazione visiva e specialmente foto e video, ma attratto da tutto quello che riguarda la comunicazone nel suo più ampio significato. Responsabile web sites and video presso IUSVE - Istituto Universitario Salesiano Venezia. Svolge attività d'insegnamento presso UNIVR (Università degli studi di Verona) come esperto nel modo del digital publishing. Dal 2014 è giornalista presso le testate: il poligrafico, Wide e print Buyer, del gruppo editoriale Zeta's. Nel medesimo gruppo svolge anche il ruolo di gestione e sviluppo dei contenuti digitali di tutte le attività del gruppo.

Per maggiori informazioni
prof. Giovanni Fasoli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Tra interrealtà, giochi on-line e costruzione del sé

Titolo Focus: Tra interrealtà, giochi on-line e costruzione del sé - Il pensiero psico-tecnologico di Giuseppe Riva
Data: 7 maggio 2020
Orario: dalle ore 11.30 alle ore 13.30
Corso di laurea: Psicologia
Anno di corso: 2 Psicologia sociale
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Psicologia sociale
Docente: prof. Giovanni Fasoli
Link: https://meet.google.com/hyc-gkzg-ytj

Il focus andrà ad approfondire il concetto di interrealtà, uno spazio sociale tipico dei social network, che permettono per la prima volta la creazione di reti sociali ibride, contemporaneamente costituite da legami digitali e da legami faccia a faccia. Uno spazio più malleabile e dinamico delle reti sociali precedenti.

In questo spazio abbiamo la fusione di reti online e di reti offline, all'interno delle quali possiamo condividere informazioni, permettendo di controllare e modificare anche la nostra identità sociale con conseguenti rischi e opportunità spesso sottovalutati.




FOCUS - Letture jaspersiane: Psycholab sull'opera di Karl Jaspers, Psicologia delle visioni del mondo

Titolo: Letture jaspersiane: Psycholab sull'opera di Karl Jaspers, Psicologia delle visioni del mondo
Date: 27 aprile, 4-11-18-25-27 maggio
Orario: dalle 14.30 alle 16.30
Materia di riferimento: Filosofia dell'educazione
Docente: Michele Marchetto
L'incontro si svolgerà online sulla piattaforma Google Meet

Lo Psycholab. Letture jaspersiane è un laboratorio di lettura dell'opera di Karl Jaspers, Psicologia delle visioni del mondo, che si propone di riflettere sulla natura della psicologia nel suo rapporto con la filosofia. E' aperto a tutti gli studenti di PSE, per un massimo di 25 partecipanti, che potranno discutere, confrontarsi, dialogare sui temi jaspersiani, guidati dal prof. Michele Marchetto.

"Paradigma del caos". Il professionista, il mondo digitale e i “linguaggi del nativo”.

Titolo Focus: "Paradigma del caos". Il professionista, il mondo digitale e i “linguaggi del nativo”: implicazioni comunicative, educative e cliniche. 
Data: 08 aprile 2020
Orario: dalle ore 16.30 alle ore 18.00
Corso di laurea: mPSE
Anno di corso: 1
Piattaforma online: Google Meet https://meet.google.com/rbs-wprv-knz
Materia di riferimento: Laboratorio di Cyber-Therapy
Docente: prof. Giovanni Fasoli – prof. Salvatore Capodieci

Nell’ambito del laboratorio di Cyber-Therapy (prof. Capodieci-Fasoli) con ospite il prof. Nicolò Cappelletti, avrà luogo un focus – aperto a tutti – che si propone di stimolare il Professionista (psicologo clinico, educatore) alla comprensione del Paradigma del caos. Nel contesto della società post-digitale, il clinico come l’educatore non possono più presentarsi senza aver innescato la capacità di agire professionalmente con C (omprensione) A (dattamento) O (pportunità) S (ignificato).

Nicolò Cappelletti Docente IUSVE di Teorie e linguaggi della comunicazione digitale e del web marketing. Responsabile dell’ufficio Corporate Relations & Partnerships, Coordinatore delle Lauree Magistrali e vicedirettore del Master in Communication & Digital Journalism 4.0. del medesimo Istituto Universitario.

Premio SCRIVI 2020 - Verso nuovi modelli riparativi

Titolo: Premio SCRIVI 2020 - Verso nuovi modelli riparativi
L'evento è sospeso, prossimamente verrà comunicata la data e le modalità di svolgimento.

Il Centro Universitario SCRIVI assegna ogni anno un premio, denominato “Premio SCRIVI”, a uno studioso che, con il suo lavoro e i suoi studi, ha contribuito allo sviluppo di tematiche di interesse criminologico e vittimologico.
Il nominativo del vincitore viene proposto ogni anno dal Direttore di SCRIVI, approvato dallo IUSVE e condiviso dall’intero staff di collaboratori di SCRIVI.
La cerimonia di conferimento del Premio avviene presso l’aula magna dello IUSVE, al termine di una lectio magistralis del vincitore all’interno del Convegno Nazionale Annuale IUSVE-SCRIVI.
L'edizione 2020 del Premio SCRIVI verrà conferita alla Prof.ssa Gilda Scardaccione – Già professore associato di Criminologia e Vittimologia, Università degli Studi D’Annunzio di Chieti-Pescara

Programma

9.00 - 9.15
Registrazione partecipanti

9.15 - 9.30
Presentazione
Prof. Marco Monzani - Direttore del Centro Universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia -SCRIVI
docente di Psicologia Giuridica, Criminologia e Vittimologia, IUSVE - Venezia

9.30 - 10.15:
Lectio magistralis vincitore Premio SCRIVI 2020: Il cammino della Giustizia Riparativa: da modello di giustizia a risorsa per lo sviluppo delle relazioni umane
Prof.ssa Gilda Scardaccione – Già professore associato di Criminologia e Vittimologia, Università degli Studi D’Annunzio di Chieti-Pescara 

10.15 - 10.45 
Verso un nuovo paradigma riparativo
Dott. Silvio Masin – NEMESIS – Servizi di Giustizia Riparativa 

10.45 - 11.15
Il coinvolgimento del territorio nei percorsi riparativi per minori
Dott. Riccardo Pavan - NEMESIS – Servizi di Giustizia Riparativa 

11.15 - 11.30
Pausa caffè

11.30 - 12.00
La messa alla prova, tra minore e giovane adulto: considerazioni psicologiche e giuridiche
Dott.ssa Marianna Cauceglia - Giudice Onorario, Tribunale per i Minorenni di Venezia

12.00 - 12.30
La normativa in tema di giustizia riparativa per adulti: applicazioni pratiche
Avv. Francesca di Muzio – Docente del Laboratorio di Vittimologia e Giustizia Riparativa, Università degli Studi D’Annunzio di Chieti-Pescara 

12.30 - 13.00
Rieducazione e riparazione: esperienze e prospettive nel settore dell’esecuzione penale per gli adulti
Dott.ssa Federica Fratini – Responsabile Area Coordinamento Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna per il Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige/Sudtirol 

13.00 - 13.30
Consegna Premio SCRIVI 2020, presentazione nuovo corso di laurea magistrale in Psicologia clinico-giuridica e chiusura lavori

Modera: Prof. Marco Monzani - Direttore del Centro Universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia - SCRIVI, docente di Psicologia Giuridica, Criminologia e Vittimologia, IUSVE – Venezia. Presidente dell'Associazione Italiana di Criminologia (AIC). Componente del Comitato Scientifico e del Board of Directors della International Society of Criminology (ISC).

Scarica il programma

Bando di selezione per partecipare al XXXII Congresso internazionale di Psicologia

In linea con la mission propria dell’Università e con la tradizione e lo stile salesiano, lo IUS, grazie al finanziamento erogato dalla Fondazione Deutsche Post - Stiftung nella persona del dott. Klaus Zumwinkel, ha avviato un progetto con la finalità di sostenere economicamente e introdurre nel mondo del lavoro studenti meritevoli dello IUSVE.

In riferimento a tale progetto è indetto un bando per l’attribuzione di 6 (sei) borse di studio di merito riservate a studenti IUSVE frequentanti nell’a.a. 2019-2020 il secondo e terzo anno del corso di laurea triennale in Psicologia dell’educazione e il primo anno del corso di laurea magistrale in Psicologia clinica e di comunità e a tirocinanti che stanno svolgendo il tirocinio professionalizzante interno allo IUSVE.

L’erogazione della borsa ha lo scopo di concorrere a sostenere le spese per la partecipazione al XXXII Congresso internazionale di Psicologia che si terrà a Praga (Repubblica Ceca) dal 19 al 24 luglio 2020 (www.icp2020.com).

Leggi il bando completo



Invia la candidatura

candidati bottone

XXIII Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Psicologia dello Sport e dell’esercizio (AIPS)

A Siena, il 13 -14-15 novembre 2020 si terrà il XXIII Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Psicologia dello Sport e dell’esercizio (AIPS). La location dell'edizione 2020 è il Centro Congressi Santa Maria della Scala e il titolo del convegno sarà “Corpo – Mente in Movimento: Attività Motoria e Prestazione nell’Arco della Vita”.

Lo IUSVE propone agli studenti interessati, l'opportunità di partecipare con delle tariffe agevolate. Per gruppi di partecipanti numerosi (composti da 5 o più  Studenti, Atleti, Allenatori e tecnici, facenti parte di una stessa università o gruppo, società/federazione) l'iscrizione avrà un costo di 40.00 euro.

L’AIPS è un’associazione scientifico-culturale che si propone come finalità prioritaria lo studio, la ricerca, la divulgazione e la promozione della psicologia dello sport e dell’esercizio. Attualmente il Presidente Nazionale è la nostra docente Prof.ssa Marcella Bounous che insieme al suo team di studenti IUSVE presenterà dei progetti di ricerca che vedono l’Università in prima linea.

Il titolo del Congresso pone al centro dell’attenzione “l’uomo come essere motorio” con riferimento all’intero ciclo di vita, dal contesto educativo-motorio all’ambito prestativo, fino ad abbracciare l’esercizio fisico come peculiare terapia per la salute ed il benessere della persona. Oltre alle tradizionali Keynotes, tavole rotonde, sessioni frontali e sessioni di poster, vi sarà l’opportunità di poter partecipare a workshop su tematiche specifiche.La partecipazione al Congresso è un’importante occasione per approcciarsi al mondo della psicologia dello sport e venire in contatto con professionisti e atleti del settore.

Per ulteriori informaizoni ed iscrizioni:
Per ulteriori informazioni visitare il sito: https://www.aipsweb.it/convegni/
Per iscrizioni contattare la referente dott.ssa Valentina Lugo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

L’Analisi Funzionale: un nuovo approccio di psicoterapia corporea

Il Focus è rimandato a nuova data in corso di definizione.

Titolo: 
L’Analisi Funzionale: un nuovo approccio di psicoterapia corporea
Data: -
Ora: dalle 9.30 alle 17.00
Luogo: Campus IUSVE di Mestre
Aula: mattino A9 - pomeriggio aula 1

L’evento verte sulla presentazione del progetto di ricerca: “Valutazione dell’efficacia dell’Analisi Funzionale nella promozione del benessere”, che si configura come la prima ricerca sperimentale realizzata per valutare l’efficacia del modello. L’esposizione delle conclusioni include un processo di valutazione qualitativa che sarà illustrato in riferimento ad uno o più casi clinici.

Per contestualizzare il lavoro, verrà inizialmente illustrato l’approccio dell’Analisi Funzionale, ideato da Will Davis nel corso di 40 anni di esperienza educativa, clinica e psicoterapeutica. L’AF si caratterizza come ulteriore sviluppo del lavoro pionieristico di W. Reich applicato alla psicoterapia. L’AF integra contributi di diversi approcci terapeutici come: la terapia della Gestalt di F. Perls, la Terapia centrata sul cliente di C. Rogers, la Radix di C. Kelley, la tecnica osteopatica del Rilascio Posizionale di L.Jones, il Rolfing di I. Rolf.  Tra gli innovativi contributi dell’AF: una visione integrata di corpo-mente in termini di funzionamento (principio di Identità Funzionale) e l’affiancare alla concezione del funzionamento patologico, un modello dei funzionamento naturale dell’individuo, basato sui principi di funzionamento energetico caratteristici di tutti gli organismi viventi, descritti da  W. Reich.

A seguito delle relazioni sarà riservato del tempo per eventuali domande e la discussione coi relatori e collaboratori del progetto.

Relatori: Will Davis, Anna Comacchio, Ombretta Franco
Comitato scientifico: Bolzan Mario, Bounous Marcella, Comacchio Anna, Davis Will, Gianoli Ernesto, Miatto Enrico, Perotti Luisa, Rizza Valeria

Programma

  • 9.00 Saluti istituzionali 
  • 9.15 Introduzione all’evento - Gianoli Ernesto
  • 9.30 Presentazione del modello dell'AF  - Davis Will con traduzione di Comacchio Anna
  • 10.50 Pausa caffè
  • 11.10 Presentazione del progetto di ricerca - Comacchio Anna
  • 12.00 Presentazione di un caso clinico - Franco Ombretta
  • 12.30 Conclusioni
  • 12.30 - 14.00 Pausa pranzo
  • 14.00 - 16.00 Workshop con Davis Will riservato agli studenti che hanno partecipato alla ricerca

Per informazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La psicologia nell’investigazione

Il Centro Universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia (SCRIVI) diretto dal Prof. Marco Monzani, propone all’interno del Dipartimento di Psicologia, la seconda parte del tirocinio accademico psico-giuridico, con un ciclo di 5 incontri che si terranno nel mese di Aprile 2020.

1° seminario: Quando i sentieri sono verso il male. La criminologia narrativa.
Mercoledì 1 aprile dalle 9.00 alle 11.05
Relatori: Prof. Marco Monzani e Dott.ssa Giulia Schioppetto (IUSVE-SCRIVI-ISC)

2° seminario: Le intercettazioni ambientali nell’indagine.
Mercoledì 1 aprile dalle 11.25 alle 13.30
Relatrice: dott.ssa samuela bolgan (psicologa forense, phd in securing cyberspace)

3° seminario: La grafologia come strumento di indagine a servizio del criminologo e del criminalista.
Mercoledì 8 aprile dalle 9.00 alle 11.15
Relatrice: dott.ssa patrizia pavan (grafologa forense e criminologa)

4° seminario: il colloquio investigativo: tra trappole e buone prassi.
Mercoledì 8 aprile dalle 11.15 alle 13.30
Relatrice: dott.ssa martina tarricone (IUSVE-SCRIVI)

5° seminario: la valutazione del rischio di recidiva: scienza o fanta-scienza?
Mercoledì 22 aprile dalle 9.00 alle 11.15
Relatrice: dott.ssa ilaria roveda (IUSVE – Associazione l’istrice)