Hikikomori: analisi transculturale tra Italia e Giappone e proposta d’intervento tramite EMDR

Studente: Andrea Rigo
Titolo tesiHikikomori: analisi transculturale tra Italia e Giappone e proposta d’intervento tramite EMDR
Docente relatore: Prof.ssa Giovanna Borsetto
Docente controrelatore: Prof.ssa Fabiana Filippi
Presidente commissione di tesi: Prof. Marco Monzani
Data discussione tesi: 22 ottobre 2019
Laurea Magistrale Internazionale in: Psicologia clinica e di comunità

L’elaborato si propone di indagare da un punto di vista clinico e socio-antropologico il fenomeno hikikomori attuando un confronto tra come si presenta nel contesto nipponico ed in quello italiano. L’ipotesi è che esso si manifesti con caratteristiche simili e sia favorito nell’insorgenza da medesime dinamiche individuali, famigliari e sociali, seppur con declinazioni peculiari a seconda del Paese considerato. L’elaborato ha l’obiettivo, inoltre, di proporre un’ipotesi d’intervento nei confronti dei ritirati sociali italiani che veda l’impiego dell’Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR). Questa tecnica per la desensibilizzazione delle memorie emotivamente disturbanti potrebbe essere utilizzata per aiutarli ad affrontare il ricordo delle reazioni violente ed intense che possono manifestare nel momento in cui si tenta di limitare gradualmente l’utilizzo che fanno del computer, così da facilitarlo. L’idea è di favorire in questo modo la riduzione del loro iper-investimento nei confronti della Rete, sintomo di hikikomori che potrebbe in alcuni casi sostenere il ritiro e che viene spesso definito come una vera e propria dipendenza.

The aim of this study is to analyse from a clinical and socio-anthropological perspective the hikikomori phenomenon. In this paper, we are going to compare between the phenomenon in its original Japanese context and how it develops in the Italian one. The hypothesis is that it maintains similar features while being favoured by the same individual, familiar and social dynamics, even if with some peculiar variations characteristic of the considered Country. This paper also discloses the hypothesis of a possible intervention with Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR) towards the Italians affected by social withdrawn. This technique is useful to desensitize the emotionally distressful memories and could be effective to face the violent and intense reaction showed when the subjects are gradually restricted in their computer use. The key idea is to help them in reducing their hyper-investment on the Net, that is a hikikomori main symptom which, in some cases, supports the withdrawal and is often defined as a real dependence.