La logoterapia e la sua utilità nel superamento di gravi traumi

StudenteAnna Chiara Losso 
Titolo tesiLa logoterapia e la sua utilità nel  superamento di gravi traumi
Docente relatore: Prof.ssa Luisa Perotti
Docente controrelatore: Prof.ssa Sonia Marcon
Presidente commissione di tesi: Prof. Fabio Benatti
Data discussione tesi: 18 lluglio 2019
Laurea Triennale Internazionale inPsicologia dell'educazione

L’argomento scelto verte attorno agli ambiti della logoterapia di Viktor Frankl e dell’analisi esistenziale. L’obiettivo principale dell’elaborato è infatti quello di dimostrare l’utilità delle teorie e delle tecniche logoterapeutiche nel superamento di gravi traumi. La ricerca è portata avanti attraverso un procedimento di approfondimento bibliografico sulla logoterapia attuato mediante lo studio di diversi manuali del suo ideatore. Il primo capitolo è dedicato alla contestualizzazione del tema scelto nella contemporaneità, alla sua nascita e al suo sviluppo nel tempo. La seconda sezione ha invece il fine di esporre le basi teoriche e filosofiche dell’approccio logoterapeutico, comparandolo a quello delle scuole di psicoterapia e di psicologia individuali ad esso precedenti. L’ultima parte dell’elaborato, infine, è dedicata all’applicazione sperimentale di quanto già esposto attraverso l’analisi prima del best-seller di Frankl “L’uomo in cerca di senso. Uno psicologo nei lager e altri scritti inediti”, dopo di una serie di ricerche scientifiche eseguite in vari ambiti: “Ricerca di senso nella malattia oncologica: l’esperienza dei gruppi di Logoterapia e analisi esistenziale” di Luciana Murru e collaboratori; “Logotherapy as an Adjunctive Treatment for Chronic Combat-related PTSD: A Meaning-based Intervention” di Steven M. Southwick e collaboratori; “The Effect of Group Therapy Based on Logotherapy on Love Trauma Syndrome”, di F. Dehkoda e A. Popal. È dunque in questa ultima sezione, sviluppata sulle basi poste da quelle precedenti, che è verificata la tesi scelta.

The topic of interest revolves around two main areas: Viktor Frankl’s logotherapy and the existential analysis. This script aims to demonstrate the utility of logotherapy’s theories and techniques in order to overcome severe traumas. The research is carried out through a process of bibliographic analysis on logotherapy realized by studying different manuals of the same creator. The first chapter is dedicated to the contextualization of the chosen theme in the contemporary world, to its birth and its development over time. The second section, instead, proposes to explain the theoretical and philosophical bases of the logotherapeutic approach comparing it to its predecessors: the psychotherapy school’s method and to individual psychology. The last part of the paper, finally, is dedicated to the experimental application of the above through the analysis of Frankl’s best-seller “L’uomo in cerca di senso. Uno psicologo nei lager e altri scritti inediti” and of some research conducted in several areas: “Ricerca di senso nella malattia oncologica: l’esperienza dei gruppi di Logoterapia e analisi esistenziale” by Luciana Murru e collaboratori; “Logotherapy as an Adjunctive Treatment for Chronic Combat-related PTSD: A Meaning-based Intervention” by Steven M. Southwick e collaboratori; “The Effect of Group Therapy Based on Logotherapy on Love Trauma Syndrome”, by F. Dehkoda and A. Popal. It is therefore in this last section, developed on previous ones, that the thesis is verified.