Mindfulness e biofeedback: un progetto di consapevolezza corporea per il benessere dell’anziano

StudenteDrusian Lisa
Titolo tesiMindfulness e biofeedback: un progetto di consapevolezza corporea per il benessere dell’anziano
Docente relatore: Prof.ssa Marcella Bounous
Docente controrelatore: Prof. Marcello Longo
Presidente commissione di tesi: Prof. Marco Monzani
Data discussione tesi: 8 ottobre 2019
Laurea Magistrale Internazionale in: Psicologia clinica e di comunità

L’argomento trattato si focalizza sul tema dell’anziano istituzionalizzato, e sulla possibilità di utilizzare efficacemente tecniche Mindfulness associate a valutazioni tramite Biofeedback con gli ospiti di un casa di riposo. Lo scopo è quello di individuare nuovi strumenti in grado di favorire una migliore qualità di vita a queste persone. L’ipotesi da cui siamo partiti è che tecniche di consapevolezza possano essere utilizzate anche con soggetti anziani favorendo una miglior percezione di benessere. Il lavoro ha comportato un approfondimento bibliografico e lo studio di fonti scientifiche, dalle quali si è sviluppato il progetto di ricerca. Quest’ultimo ha previsto l’individuazione di un gruppo di dieci anziani residenti all’interno di una struttura che sono stati coinvolti in un training Mindfulness di otto incontri strutturato ad hoc. Prima dell’avvio del training e alla sua conclusione è stato somministrato un questionario autovalutativo di benessere e sono state effettuate valutazioni tramite Biofeedback. Dai dati raccolti con entrambi gli strumenti è emerso che gli incontri Mindfulness hanno aumentato il livello di benessere percepito e leggermente modificato i parametri psicofisiologici misurati tramite Biofeedback, confermando così l’ipotesi iniziale, che la Mindfulness non solo può essere utilizzata anche con persone anziane ma anche con soggetti con lieve deterioramento cognitivo come quelli presenti all’interno di una casa di riposo.

This work focuses on the topic of institutionalized elderly and evaluates the possibility of effectively using Mindfulness techniques and assessments through Biofeedback, with the guests of a nursing home. The aim is to identify new tools that can promote a better quality of life for these people. The hypothesis from which we started is that awareness techniques can also be used with elderly subjects, favoring a better perception of well-being. This research starts from a bibliographical study and from a study on scientific sources, from which the work of this research has developed. The project is aimed at a group of ten elderly people, they are resident in a structure, and they were involved in a Mindfulness training of eight meetings, structured ad hoc. Before the start of the training and at its conclusion a self-assessment wellness questionnaire was given to them and assessments were made via Biofeedback. From the data collected with both tools is emerged that the Mindfulness meetings increased the level of well-being perceived and slightly modified the psychophysiological parameters measured by Biofeedback. This confirmed the initial hypothesis, namely that Mindfulness can not only be used also with elderly people but also with subjects with slight cognitive impairment such as those present inside a nursing home.