Il ruolo dell’attenzione nella terapia metacognitiva: le potenzialità dell’attention training technique

Studente: Laura Castellan
Titolo tesiIl ruolo dell’attenzione nella terapia metacognitiva: le potenzialità dell’attention training technique
Docente relatore: Prof.ssa Marcella Bounous
Docente controrelatore: Prof. Nicola Giacopini
Presidente commissione di tesi: Prof. Fabio Benatti
Data discussione tesi: 15 luglio 2019
Laurea Triennale Internazionale in: Psicologia clinica e di comunità

Questa tesi esplora le applicazioni dell’Attention Training Technique, strumento elaborato nel contesto della terapia metacognitiva, allo scopo di verificarne l’efficacia sulla base dei dati esistenti in letteratura a riguardo. Con tale intento sono stati raccolti ed esaminati i principali studi esistenti in alcuni ambiti, che vanno da quello clinico a quello evolutivo, mettendoli in rapporto alle ricerche effettuate sull’importanza dell’attenzione e ai principi fondamentali dell’approccio metacognitivo. Tali ricerche hanno riscontrato dati fortemente positivi sull’uso dello strumento non solo nel contesto sportivo ed educativo, ma soprattutto in quello clinico ad eccezione che per il Disturbo Ossessivo Compulsivo. Nonostante i dati emersi, si rendono però necessarie altre indagini sperimentali a causa dell’esiguità dei dati presenti in letteratura, specialmente per quanto riguarda l’ambito sportivo ed evolutivo. Si auspicano inoltre ulteriori ricerche per esplorare possibili applicazioni dell’Attention Training Technique al momento non ancora prese in considerazione.

This dissertation explores the applications of the Attention Training Technique, which is an instrument elaborated in the context of metacognitive therapy, in order to verify its efficacy on the base of scientific data. Keeping in mind this goal, the most important studies on clinical, sportive and evolutive context have been collected and examined. They have been also connected to other researches regarding the importance of attention and to the principles of the metacognitive approach. These researches have obtained extremely positive data regarding the instrument’s use, with the exception of those about Obsessive Compulsive Disorder. However, further experimental researches are needed because of the scarcity of actual data, especially in sportive and evolutive context. In addition, more studies are advisable in order to explore other applications, which have not been considered to date, of the Attention Training Technique.