images/grafica/TESTATE/tirocinio_magistrale/tirocini_news.png

Proposta di tirocinio professionalizzante: Istituto Salesiano San Marco 2015-2016

Lo IUSVE propone un tirocinio professionalizzante presso l’Istituto Salesiano San Marco (via dei Salesiani n.15, Venezia Mestre) della durata di due semestri (dal 1 ottobre 2015 al 30 settembre 2016).

Il progetto di tirocinio prevede le seguenti attività:
- Colloqui individuali di sostegno psicologico
- Colloqui individuali di orientamento
- Somministrazione di test e questionari di orientamento sia in entrata che in uscita
- Incontri di gruppo sul tematiche di prevenzione al disagio e dipendenze
- Accompagnamento allo studio (metodo di studio, mappe concettuali, etc)

Durata del tirocinio: 2 semestri (ottobre 2015/settembre 2016)

I posti disponibili sono due e l'inserimento sarà anticipato da un colloquio motivazionale e di valutazione delle competenze.
Per la candidatura inviare una mail all’attenzione della dott.ssa Cinzia Tieuli all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando come oggetto della mail "Proposta di tirocinio professionalizzante: Istituto Salesiano San Marco 2015-2016”.

Proposta tirocinio accademico: Progetto Expo 2015 - Latte materno: alimento primordiale e transculturale

Il comune di Venezia in collaborazione con l'Azienda Sanitaria Ulss 12 propone un tirocinio all'interno del progetto "Latte Materno". Il progetto mira a promuovere l’allattamento al seno e a diffondere un atteggiamento positivo nei confronti di questa pratica e nella sensibilizzazione a rendere gli ambienti pubblici più accoglienti.
Negli spazi Hub di EXPO Venezia 2015 (Area VEGA) sarà allestito uno spazio specifico dedicato all’allattamento, in cui si forniranno informazioni e consulenze e si accoglieranno le famiglie e le mamme che allattano.
L’evento prevede l’adozione di iniziative atte a informare e promuovere l’allattamento materno come alimento primordiale e transculturale.

In particolare gli obiettivi prevedono:

  • conoscere i vantaggi e le potenzialità del latte materno come alimento sano e naturale, come relazione unica ed appagante mamma/bambino, risorsa naturale e non inquinante, nonché momento che riduce le diseguaglianze in salute;
  • promuovere il diritto del bambino ad essere allattato al seno (secondo la Convenzione ONU 1989 sui Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza; Disposizioni del dipartimento di sanità del Ministero della Salute del 17/02/2014) e della madre ad essere supportata in questa pratica;
  • favorire l’informazione e la formazione su una su un metodo di alimentazione naturale e sana, libera da condizionamenti commerciali;
  • creare una cultura diffusa di sensibilità all’allattamento materno e la predisposizione di un punto accogliente ed attrezzato che diventerà spazio di Allattamento per tutto l’Evento expo 2015;
  • investire su fattori trasversali che contribuiscono alla creazione del benessere e del clima positivo all’allattamento (gruppi di incontro, attività fisico-motoria,…..).


Il tirocinio verte sul supporto organizzativo agli eventi scientifici che si svolgono durante le giornate del sabato e della domenica, sull'accoglienza e orientamento ai visitatori rispetto alle tematiche trattate sia durante gli eventi che nell'arco della settimana.

La proposta corrisponde ad un totale di 50 ore di tirocinio.

Per maggiori informazioni contattare la segreteria tirocini IUSVE (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure il Servizio Programmazione Sanitaria al numero 041/2747875, dott.ssa Nicoletta Codato.

Proposta tirocinio accademico MPSE: Video Intervention Therapy (V.I.T.) di G. Downing

Lo IUSVE in collaborazione con l'IRIPES di Pordenone e l'ISI di Roma propone un tirocinio mirato all'acquisizione di una conoscenza approfondita e applicata alla Video Intervention Therapy (V.I.T.) di G. Downing.

Il programma di tirocinio, che comprende una parte svolta presso L’ Istituto IRIPES di Pordenone e una seminariale presso L’ Istituto ISI di Roma, si articola come segue:

Attività di tirocinio presso l’ Istituto IRIPES di Pordenone


1)  Attività didattica  sui seguenti temi (V.I.T. livello avanzato):

  • Completamento programma Laboratorio V.I.T.;
  • Mentalizzazione;
  • Attaccamento disorganizzato  (caso clinico);
  • V.I.T. e il gioco;
  • V.I.T. e tecniche corporee;
  • Supervisioni eventuali su video realizzati da studenti.


2)  Libri e recensioni su cui completare la formazione teorica

3)  Partecipazione alle seguenti attività (subordinate ai programmi dell’ IRIPES e alle disponibilità dei pazienti):

  • corsi per educatori o genitori su temi di psicologia dell’ età evolutiva (uso formativo-educativo della V.I.T.);
  • registrazione  di interazioni diadiche o in setting di gruppo.


Ipotesi inizio tirocinio presso IRIPES: giovedì 1 ottobre, ore 9.00-13.00/14.00
L’Istituto è facilmente raggiungibile in 5 minuti (a piedi) dalla stazione F.S. di Pordenone (accesso da via Oberdan).

Leggi tutto...

Proposta tirocinio professionalizzante: VIS - Settore Risorse Umane (Roma)

Il Vis (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo) offre la possibilità di svolgere il tirocinio professionalizzante presso i suoi uffici a Roma  nell'ambito del Settore Risorse Umane.

Nello specifico, lo studente sarà impegnato nel seguire i progetti di Servizio Civile che sono stati approvati dall'Ufficio Nazionale Servizio Civile.
Lo studente affiancherà il personale dell'Ufficio e la psicologa nelle seguenti attività:

- selezione dei candidati;
- formazione pre-partenza;
- monitoraggio delle attività e presenze;
- valutazione dell'esperienza, prevista a tre mesi dall'inizio del Servizio.

Per maggiori informazioni contattare la segreteria tirocini IUSVE (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

VIS è una organizzazione non governativa (ONG) accreditata con Special consultative status presso l’Economic and Social Council delle Nazioni Unite (ECOSOC).
Opera in più di 100 Paesi attraverso i Progetti di Sviluppo, il Sostegno a Distanza (SAD), le iniziative di Emergenza e il Sostegno alle Opere Missionarie. Gli interventi del VIS sono quasi esclusivamente di tipo educativo, basati sul recupero dei ragazzi di strada e l'alfabetizzazione, la difesa dei diritti umani e la promozione della donna, la formazione professionale e l'avviamento al lavoro dei giovani più poveri ed emarginati. I progetti di sviluppo mirano a contrastare, rimuovere le cause e prevenire l’aggravarsi delle condizioni di povertà, indigenza e arretratezza, attraverso la creazione di processi volti all’ampliamento delle capacità e opportunità delle persone (cd. “sviluppo umano e sostenibile”).

Racconti di tirocini: Uganda (Africa) - Sant Francis Hospital di Kampala

Partenza 29 settembre 2014, destinazione Africa: Uganda, aeroporto di Entebbe. Tre valige con me: un bagaglio a mano, una valigia dal peso di 17,5 kg e me stessa. Sono partita dall’Italia con tutti i comuni stereotipi sull’Africa, credevo di trovare sole, caldo e distese di terra secca. No, non in Uganda. Due sono i colori che mi hanno accolta al mio arrivo e che mi accompagnano quotidianamente, qualsiasi spostamento io faccia: il VERDE delle distese foreste e il ROSSO della terra ugandese, un rosso mattone che appesantisce qualsiasi cosa guardi un occhio non abituato. Sono arrivata, inoltre, durante la stagione delle piogge. Paradossalmente a quanto si crede, l’acqua è una delle caratteristiche principali dell’Uganda, per questo motivo è definita THE PEARL OF AFRICA. Ben un terzo dell’Uganda è costituito da acqua, grazie al lago Victoria con cui confina e al Nilo che lo attraversa in diversi punti. Questo fa sì che ci siano tanti tipi di frutta e verdura e soprattutto ce n’è in abbondanza.

Mille sono i colori che ci sono per queste strade, ma due sono in netto contrasto, e sempre lo saranno: il nero e il bianco. Io qui sono un Muzungu, cioè bianca, cosi come ci chiamano nella loro lingua locale. Qui sono sempre sotto i riflettori, sono come una lampadina che cammina in mezzo al buio. Con il tempo mi sono abituata, ma questa differenza resterà sempre e sempre la si sente vivendo in questi posti. Questo comunque non è un ostacolo nelle relazioni, mi sono fatta molti amici e appena arrivata ho trovato una grande accoglienza: qui le persone sono molto aperte e calorose.

Leggi tutto

Proposta per tirocinio accademico: laboratorio dell'immaginario

Il Laboratorio dell’Immaginario, riconducibile al modello teorico analitico-immaginativo (Jung, Klein, Kohut, Simeti, Fabre) è caratterizzato da processi di attivazione e rielaborazione dell’immaginario. Disegni, fiabe, giochi, drammatizzazioni, musica e stimolazioni di rêveries attraverso l’opera d’arte, costituiscono i meedia simbolici privilegiati attraverso i quali il conduttore entra in contatto con i bisogni, le carenze o le difficoltà del soggetto. Il Laboratorio dell’Immaginario, utilizzato inizialmente solo in ambito clinico, ha trovato in seguito una valida applicazione in campo educativo, offrendo un contributo importante anche a livello didattico. Le attività ludico-creative proponibili con finalità evolutiva stimolano infatti nel discente capacità espressive, di problem solving e di autoconsapevolezza. Il metodo inoltre suggerisce strumenti per incentivare le abilità relazionali, educando all’ascolto empatico e riconoscendo affetti ed emozioni essenziali per la crescita personale.

L’Associazione per lo Studio dell’Immaginario offre la possibilità agli studenti di Psicologia dell’Educazione (PSE), di Psicologia Clinica e di Comunità (mPSE) e di Scieze dell’Educazione-Educatore Sociale (PED) di svolgere il periodo di Tirocinio Accademico.
Il Tirocinio prevede due fasi:

  • la prima fase di formazione per l’apprendimento di metodiche immaginative
  • la seconda consiste in attività pratiche in ambiti scolastici dove verrà applicato lo strumento metodologico appreso.

L’utilizzo dello strumento nel contesto scolastico è finalizzato alla progettazione di interventi educativi volti ad attivare le capacità espressive e creative dell’alunno, stimolandone la motivazione e le possibilità relazionali.

L’offerta formativa per il Tirocinio Accademico prevede un totale di 200 ore, di cui 40 di formazione in metodiche immaginative che si svolgerà nel bimestre aprile-maggio 2015, 10 ore di programmazione attività di creatività, finalizzate a progettare i laboratori per la scuola primaria e 150 di attività pratica in aula con gli alunni nel periodo ottobre 2015 - maggio 2016.

Per la candidatura inviare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando come oggetto della mail "Proposta per Tirocinio Accademico: laboratorio dell'immaginario 2015/2016".

Proposta di tirocinio accademico: biofeedback e arteterapia

Per gli studenti interessati della magistrale mPSE, IUSVE propone un tirocinio interno coordinato dalla dott.ssa Alessia Anello, incentrato sulle tematiche del biofeedback e dell’arteterapia. Il percorso prevede tre momenti formativi:

- somministrazione di test e analisi dei dati (ottobre-dicembre 2014);
- affiancamento alla pratica del biofeedback (gennaio-marzo 2015);
- affiancamento alla pratica arteterapeutica (gennaio-marzo 2015).

Lo studente può scegliere se partecipare ad uno, due o tutti i momenti formativi. Le ore effettuate saranno riconosciute come tirocinio. 
L'inserimento sarà anticipato da un colloquio motivazionale e di valutazione delle competenze; sarà data preferenza agli studenti con esperienza pregressa negli ambiti del biofeedback e dell’arteterapia.

Per candidarsi o per ricevere maggiori informazioni contattare via mail la dott.ssa Alessia Anello all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Proposta per tirocinio professionalizzante: UOC Materno-Infantile, Età Evolutiva, Famiglia, Neuropsichiatria presso ULSS 20 di Verona

L'Unità Operativa di Coordinamento Materno Infantile, Età Evolutiva e Famiglia - Neuropsichiatria Infantile dell'ULSS 20 di Verona offre 2 posti per lo svolgimento del Tirocinio Professionalizzante presso la propria struttura. L'attività prevalente sarà la valutazione e la presa in carico di soggetti in età evolutiva con disturbi psicologici. Il lavoro prevede l'utilizzo di tecniche di indagine e d'intervento psicologico (colloquio, test proiettivi, test intellettivi, osservazione clinica), la stesura della cartella clinica, la formulazione diagnostica, la discussione del caso. Il tirocinante seguirà il tutor in queste attività e sarà coinvolto nelle riunioni d'èquipe multiprofessionale.

L'attività si svolgerà prevalentemente presso il Distretto Socio-Sanitario di S.Giovanni Lupatoto. 

Per maggiori informazioni contattare il dott. Liviano Foladori alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
indicando come oggetto della mail "tirocinio professionalizzante: UOC Materno-Infantile, Età Evolutiva, Famiglia, Neuropsichiatria  presso ULSS 20 di Verona".

Proposta per tirocinio internazionale: Santa Cruz de la Sierra (Bolivia) - Proyecto don Bosco

In Bolivia, a Santa Cruz de la Sierra, in un contesto sociale molto spesso segnato dalla povertà, dal degrado e dall’emarginazione, i salesiani con il supporto del Vis (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo), si dedicano da anni all’accoglienza, al recupero e al reinserimento familiare e sociale di bambini, adolescenti e giovani in situazioni di strada e in difficoltà, spesso vittime di violenze e sfruttamento.

Il “Proyecto don Bosco” in questo territorio nasce con lo scopo di poter offrire ai ragazzi accolti nel centro nuove alternative di vita e una formazione integrale, con l’accompagnamento di educatori, psicologi e volontari. In questa struttura si offre agli studenti di Psicologia Clinica e di Comunità (mPSE), la possibilità di svolgere il tirocinio accademico che prevede sia l'affiancamento del personale nelle attività psicopedagogiche che azioni legate all'attuazione di un progetto di ricerca IUSVE. Il periodo fissato è agosto-settembre 2014. Come prerequisiti è richiesta la conoscenza della lingua spagnola.

Per maggiori informazioni vedere il riferimento Bolivia-Santa Cruz de la Sierra nella brochure "enti convenzionati internazionali" scaricabile dal sito oppure contattare la segreteria tirocini. Le candidature presentate saranno singolarmente vagliate a seguito di colloquio motivazionale e di valutazione delle competenze.

Proposta per tirocinio professionalizzante internazionale: Casa Famiglia Comunità Salesiana a Chisinau (Moldavia)

La comunità salesiana in Moldavia, precisamente a Chisinau, offre agli studenti di MPSE la possibilità di svolgere uno o due semestri di tirocinio professionalizzante all’interno della struttura Casa Famiglia “Mamma Margherita”. L’attività salesiana opera nel territorio di Chisinau da diversi anni attraverso un centro giovanile e corsi professionali. Per ampliare l’area di intervento lo scorso 8 dicembre 2011 è stata aperta la casa famiglia “Mamma Margherita” per ragazzi orfani e abbandonati le cui storie sono segnate dalla mancanza di una famiglia o da situazioni famigliari insostenibili.

L’obiettivo di questo nuovo progetto è accogliere questi bambini e ragazzi dando loro protezione e affetto e aiutandoli nel cammino di costruzione del proprio futuro secondo lo stile educativo di don Bosco.

La proposta di tirocinio è rivolta a coloro che desiderano svolgere l’esperienza in questo ambito unendo al tema formativo anche il tema di missionarietà. L’attività si svolgerà in collaborazione con l’equipe di lavoro del centro composta da una psicologa, una pedagogista e le educatrici, e con la supervisione del responsabile don Sergio Bergamin.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito Salesianinordest - Chisinau, oppure contattare la segreteria tirocini.