images/grafica/TESTATE/tirocinio_triennale/tirocini_news.png

Proposta di tirocinio curriculare: Progetto "Almeno una stella"

Lo IUSVE in collaborazione con l'Università degli Studi di Udine, offre un tirocinio di 200 ore all'interno del progetto "Almeno una stella" per l'integrazione degli allievi stranieri nei contesti scolastici ed extrascolastici.
Il progetto "Almeno una stella" si propone di sostenere ed accompagnare il cammino scolastico degli adolescenti stranieri, soprattutto di recente immigrazione, durante due anni cruciali: in terza media e nel primo anno della scuola superiore.
Il tirocinante svolgerà attività di tutoraggio e verrà coinvolto in una formazione specifica a carattere didattico–educativo, in interventi di sostegno scolastico (laboratori in preparazione all’esame di terza media e di aiuto allo studio nella scuola superiore) presso le scuole selezionate, in attività di accompagnamento e conoscenza del territorio.
Le scuole aderenti al progetto si trovano nel territorio di: Udine, Pordenone, Porcia e Monfalcone.

Per maggiori informazioni contattare la segreteria tirocini all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Proposta di tirocinio accademico: Istituto Salesiano San Marco 2015-2016

Lo IUSVE propone un tirocinio accademico presso l’Istituto Salesiano San Marco (via dei Salesiani n.15, Venezia Mestre) per l’anno accademico 2015/2016 rivolto agli studenti del percorso triennale e magistrale di psicologia.

Il progetto di tirocinio prevede le seguenti attività:
- Colloqui individuali di orientamento
- Somministrazione di test e questionari di orientamento sia in entrata che in uscita
- Incontri di gruppo su tematiche di prevenzione al disagio e dipendenze
- Accompagnamento allo studio (metodo di studio, mappe concettuali, etc.)

Durata del tirocinio: 200 ore

I posti disponibili sono quattro e l'inserimento sarà anticipato da un colloquio motivazionale e di valutazione delle competenze.
Per la candidatura inviare una mail all’attenzione della dott.ssa Alessia Anello all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando come oggetto della mail "Proposta di tirocinio accademico: Istituto Salesiano San Marco 2015-2016”.

Proposta di tirocinio: Malta Internship

Lo IUSVE propone un tirocinio a Malta all'interno di un progetto di ricerca avente come obiettivo lo studio della storia e dello sviluppo del Sistema Educativo Maltese. Nel corso dei secoli si sono susseguiti nel territorio maltese numerosi popoli, i quali hanno lasciato un'impronta educativa raccolta e conservata negli anni. La Ricerca include una varia gamma di attività che mirerà ad analizzare la documentazione storica e presente ottenuta da Musei, Scuole e Istituti Universitari, interviste con allievi, ex allievi e personale Docente e Amministrativo.

La proposta è di una o più settimane (ogni settimana corrisponde a 50 ore di tirocinio).
Il tirocinio inoltre può essere collegato, previo accordo con il docente, ad un progetto di tesi di Psicologia dell'educazione o Pedagogia con il prof. Roberto Albarea, docente IUSVE e referente dell'Executive Master IUSVE rivolto alle Scuole Cattoliche di Malta, già attivo da qualche mese.

Per maggiori informazioni contattare la segreteria tirocini all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Proposta tirocinio accademico: Progetto Expo 2015 - Latte materno: alimento primordiale e transculturale

Il comune di Venezia in collaborazione con l'Azienda Sanitaria Ulss 12 propone un tirocinio all'interno del progetto "Latte Materno". Il progetto mira a promuovere l’allattamento al seno e a diffondere un atteggiamento positivo nei confronti di questa pratica e nella sensibilizzazione a rendere gli ambienti pubblici più accoglienti.
Negli spazi Hub di EXPO Venezia 2015 (Area VEGA) sarà allestito uno spazio specifico dedicato all’allattamento, in cui si forniranno informazioni e consulenze e si accoglieranno le famiglie e le mamme che allattano.
L’evento prevede l’adozione di iniziative atte a informare e promuovere l’allattamento materno come alimento primordiale e transculturale.

In particolare gli obiettivi prevedono:

  • conoscere i vantaggi e le potenzialità del latte materno come alimento sano e naturale, come relazione unica ed appagante mamma/bambino, risorsa naturale e non inquinante, nonché momento che riduce le diseguaglianze in salute;
  • promuovere il diritto del bambino ad essere allattato al seno (secondo la Convenzione ONU 1989 sui Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza; Disposizioni del dipartimento di sanità del Ministero della Salute del 17/02/2014) e della madre ad essere supportata in questa pratica;
  • favorire l’informazione e la formazione su una su un metodo di alimentazione naturale e sana, libera da condizionamenti commerciali;
  • creare una cultura diffusa di sensibilità all’allattamento materno e la predisposizione di un punto accogliente ed attrezzato che diventerà spazio di Allattamento per tutto l’Evento expo 2015;
  • investire su fattori trasversali che contribuiscono alla creazione del benessere e del clima positivo all’allattamento (gruppi di incontro, attività fisico-motoria,…..).


Il tirocinio verte sul supporto organizzativo agli eventi scientifici che si svolgono durante le giornate del sabato e della domenica, sull'accoglienza e orientamento ai visitatori rispetto alle tematiche trattate sia durante gli eventi che nell'arco della settimana.

La proposta corrisponde ad un totale di 50 ore di tirocinio.


Per maggiori informazioni contattare la segreteria tirocini IUSVE (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure il Servizio Programmazione Sanitaria al numero 041/2747875, dott.ssa Nicoletta Codato.

Racconti di tirocini: Uganda (Africa) - Sant Francis Hospital di Kampala

Partenza 29 settembre 2014, destinazione Africa: Uganda, aeroporto di Entebbe. Tre valige con me: un bagaglio a mano, una valigia dal peso di 17,5 kg e me stessa. Sono partita dall’Italia con tutti i comuni stereotipi sull’Africa, credevo di trovare sole, caldo e distese di terra secca. No, non in Uganda. Due sono i colori che mi hanno accolta al mio arrivo e che mi accompagnano quotidianamente, qualsiasi spostamento io faccia: il VERDE delle distese foreste e il ROSSO della terra ugandese, un rosso mattone che appesantisce qualsiasi cosa guardi un occhio non abituato. Sono arrivata, inoltre, durante la stagione delle piogge. Paradossalmente a quanto si crede, l’acqua è una delle caratteristiche principali dell’Uganda, per questo motivo è definita THE PEARL OF AFRICA. Ben un terzo dell’Uganda è costituito da acqua, grazie al lago Victoria con cui confina e al Nilo che lo attraversa in diversi punti. Questo fa sì che ci siano tanti tipi di frutta e verdura e soprattutto ce n’è in abbondanza.

Mille sono i colori che ci sono per queste strade, ma due sono in netto contrasto, e sempre lo saranno: il nero e il bianco. Io qui sono un Muzungu, cioè bianca, cosi come ci chiamano nella loro lingua locale. Qui sono sempre sotto i riflettori, sono come una lampadina che cammina in mezzo al buio. Con il tempo mi sono abituata, ma questa differenza resterà sempre e sempre la si sente vivendo in questi posti. Questo comunque non è un ostacolo nelle relazioni, mi sono fatta molti amici e appena arrivata ho trovato una grande accoglienza: qui le persone sono molto aperte e calorose.

Leggi tutto...