Tirocinio psico-giuridico - Nuove criticità in fase di esecuzione della pena

Titolo: Tirocinio psico-giuridico - Nuove criticità in fase di esecuzione della pena
Data: 10 maggio 2017
Orario
: dalle ore 14.30 alle ore 18.00
Corso di laurea: Laurea triennale in Psicologia dell'educazione
Anno di corso: 1, 2 e 3 anno
Campus: Venezia
Materia di riferimento: Psicologia giuridica e Vittimologia
Relatori: Dott. Francesco Massimo e Dott.ssa Sara Vianello

Il tema dell’esecuzione della pena e della sua finalità rieducativa impegna da decenni i più importanti studiosi in materia. Da sempre ci si domanda se il carcere possa (o debba) essere strumento di rieducazione per gli autori di reato o se, invece, esso possa (o debba) avere soltanto una funzione punitiva.
Il seminario intende proporre alcune riflessioni relative alle principali criticità legate alla fase di esecuzione della pena, riflessioni portate da operatori del settore (il direttore di un carcere e una ricercatrice sul campo) che presenteranno la loro esperienza diretta.

Il riconoscimento del tirocinio è riservato agli studenti del primo anno del Dipartimento di Psicologia iscritti all’insegnamento di Psicologia Giuridica (titolare prof. Marco Monzani), tuttavia la partecipazione è aperta a tutti gli studenti IUSVE dei tre Dipartimenti.
Il tirocinio si svilupperà in 6 seminari, della durata di 2 ore ciascuno, suddivisi in 3 giornate (2 seminari a giornata) al termine delle lezioni del Corso di Psicologia Giuridica.
La partecipazione ai 6 seminari, oltre alla partecipazione al Premio SCRIVI 2017 (25 marzo 2017) e al Convegno annuale IUSVE-SCRIVI (20 maggio 2017) verrà riconosciuta come 50 ore di tirocinio accademico.

Tags: tirocinio curricolare, psicologia, criminologia, esecuzione, pena