images/grafica/TESTATE/GENERALE_PSICOLOGIA/convegni.png

Metodi e strumenti nella terapia sistemico-relazionale (ospite Dott. Luis Caroli)

Titolo Focus: Metodi e strumenti nella terapia sistemico-relazionale (ospite Dott. Luis Caroli – Psicologo, Pedagogista, Terapeuta EMDR, Psicoterapeuta AT in formazione)
Data: 19/11/2020
Orario: dalle ore 15.00 alle ore 17.15
Corso di laurea: Laurea Magistrale Psicologia Clinica e di comunità
Anno di corso: 2° anno mPSE
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Psicologia Dinamica della Famiglia
Docente: prof.ssa Fabiana Filippi
Posti per studenti: Il focus verrà svolto on line (https://meet.google.com/wxo-phrh-rum)

La terapia sistemico – relazionale, tra gli approcci psicoterapeutici, ha il riconoscimento di vedere il disagio psicologico come risultante di uno squilibrio che si manifesta all’interno dei sistemi in cui il paziente vive le proprie relazioni significative (la coppia, il nucleo familiare di origine, altri contesti allargati).

Questa alterazione di equilibri, può quindi generare tensioni a livello emotivo, che possono far insorgere un “sintomo” che appare come una richiesta di cambiamento che andrà a coinvolgere tutti i componenti del sistema fagliare.

In questa logica il setting terapeutico diventa spazio dove è possibile osservare le modalità di interazione della famiglia  e aiutare la stessa a costruire nuovi significati della sofferenza e  sperimentare al contempo nuove modalità di funzionamento.

Nella stanza di terapia quindi il terapeuta a sviluppato una serie di strumenti / tecniche che verranno descritti nel focus:

  • Genogramma
  • Le domande relazionali
  • La scultura familiare
  • L’oggetto metaforico
  • Il collage
  • Altri : FSL, Disegno congiunto
  • (GSF) La Griglia delle semantiche familiari: le polarità narrate.
  • (SCR) La scheda clinica riassuntiva

Strumenti per la valutazione della qualità delle relazioni: La Dyadic Adjustment Scale ed il CPQ-Communication Patterns Questionnaire

Luis Caroli è Psicologo, Pedagogista, Terapeuta EMDR, Psicoterapeuta AT in formazione. Dopo essersi formato presso le Università degli Studi di Padova, Cà Foscari e IUSVE, inizia ad operare nel mondo delle Risorse Umane, avendo come focus lo sviluppo del potenziale umano.
In ambito psicologico e clinico lavora con adulti, coppie e famiglie specializzandosi nelle tematiche della Prenatalità e Perinatalità cooperando in equipe multidisciplinari e con convegni nel territorio per sensibilizzare temi quali genitorialità e benessere infantile. In ambito accademico e formativo svolge attività di docenza e aggiornamento professionale per Psicologi, Pedagogisti ed insegnanti.

FOCUS - Introduzione alla psicologia evoluzionistica (ospite Umberto Battaglia)

Titolo Focus: Introduzione alla psicologia evoluzionistica (ospite Umberto Battaglia)
Data: 1 dicembre 2020
Orario: dalle ore 14:45 alle ore 16:25
Corso di laurea: Psicologia dell'educazione
Anno di corso: I
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Psicologia generale
Docente: prof. Fabio Benatti

Link meet: https://meet.google.com/kya-xigx-qbo

L'approccio evoluzionistico esplora le ragioni adattive e il perché certi comportamenti si siano evoluti e/o mantenuti nelle popolazioni umane, non né discute, né giustifica in nessun modo il valore culturale, morale ed etico di tali comportamenti.

Il presente focus intende dare un inquadramento della psicologia evoluzionistica. La prima parte tratterà le fondamenta teoriche della disciplina (biologia evoluzionistica, aspetti di genetica di popolazione, problema dell’unità di selezione, etc…).

La seconda parte si focalizzerà sulle applicazioni di tale approccio a diversi ambiti:

  • Bellezza;
  • Meccanismi di attrazione del partner e corteggiamento;
  • Orientamento sessuale;
  • Applicazioni psicopatologiche;
  • Applicazioni criminologico-forensi.

Umberto Battaglia, Psicologo, laureato in Neuroscienze e perfezionato in Psicopatologia e Neuropsicologia Forense. Dal 2010 collabora con il laboratorio di Etologia e Psicologia Evoluzionistica dell'Università di Padova. Ha pubblicato diversi articoli scientifici nel campo della genetica del comportamento e dell’orientamento sessuale. Attualmente è responsabile dell’Area Ricerca Scientifica del Centro Ares, centro specializzato nel trattamento di autori di violenza di genere. Membro della Human Behavior and Evolution Society (HBES) e del Coordinamento Nazionale Trattamento e Ricerca sull’Aggressione Sessuale - Testimonianze Italiane (Contras-TI).

FOCUS - I disturbi di personalità in adolescenza analisi di casi clinici

Titolo Focus: I disturbi di personalità in adolescenza analisi di casi clinici (ospite dr.ssa Maria Luisa Facchinetti )
Data: 10 novembre 2020
Orario: dalle ore 9.00 alle ore 12.40
Corso di laurea: Psicologia Clinica e di Comunità
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Clinica e psicopatologia dello sviluppo
Docente: prof.ssa Iris Anfuso
Link meet: meet.google.com/rzi-gybq-nxg

Gli allievi vengono esercitati ad identificare alcuni quadri psicopatologici più frequenti in adolescenza relativamente ai disturbi di personalità attraverso l’analisi di casi clinici provenienti dalla pratica clinica.

Maria Luisa Facchinetti è Psicologa- Psicoterapeuta ad indirizzo sistemico relazionale. Dopo la laurea in psicologia conseguita presso l’Università di Padova si è specializzata presso l’Istituto di Terapia Familiare di Firenze in psicoterapia familiare relazionale; si occupa da più di vent’anni di bambini, ragazzi e famiglie con disturbi emotivo comportamentali, relazionali, di personalità e col disagio socio-ambientale presso un presidio riabilitativo della Sanità privata convenzionata (La Nostra Famiglia) e presso il suo studio privato a San Donà di Piave (VE).

FOCUS - Dinamiche familiari nella cura dei Dca

Titolo Focus: Dinamiche familiari nella cura dei Dca (ospite Dott.ssa Giulia Rossetto)
Data: 3 novembre 2020
Orario: dalle ore 9.00 alle ore 12.30
Corso di laurea: Psicologia Clinica e di Comunità
Anno di corso: I
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Psicopatologia dei Disturbi Alimentari in Adolescenza
Docente: prof.ssa Giovanna Borsetto

Posti per studenti: il focus si svolge all’interno delle ore di lezione
Link meet: https://meet.google.com/vzd-dyuq-wgv

Il senso del focus è quello di poter analizzare i disturbi del comportamento alimentare dal punto di vista delle dinamiche familiari entro cui esso si manifesta. In questo senso verrà proposta una lettura che tenga conto delle componenti gruppali in un’ottica psicodinamica e transgenerazionale, che permetta di immaginare come il disagio espresso dall’adolescente sia fortemente correlato alle dinamiche familiari in cui egli cresce, e che spesso costituiscono un “unicum magmatico” dal quale è impossibile uscire. Il lavoro con i genitori diventa in questo senso essenziale per riuscire a lavorare su una dimensione che metta al centro del pensiero la relazione di ogni membro del gruppo. Verranno portati degli stralci di seduta clinica con i genitori per permettere ai partecipanti di entrare a pieno titolo nelle dinamiche che verranno trattate.

Giulia Rossetto è Psicologa, Psicoterapeuta e Psicosocioanalista. Lavora come libero professionista con adolescenti e adulti a Venezia, a Mestre e segue progetti in diverse città d’ Italia rivolti sia a singoli che a gruppi e alle istituzioni. Coordina percorsi di supervisione e formazione di équipe, interventi istituzionali e di consulenza al ruolo lavorativo sia nel pubblico che nel privato. Da molti anni realizza progetti per il sostegno della genitorialità in vari ambiti e per diverse fasi dello sviluppo evolutivo dei bambini e dei ragazzi.

Seminario: Green empowerment

Titolo: Seminario interdisciplinare “Green empowerment”
Data: 17 settembre 2020
Orario: dalle 14.30 alle 17.00

Francesca Meneghello e Anna Pileri, Responsabili del progetto di ricerca “Green Empowerment. In giardino per ri-vivere e per apprendere”, del Dipartimento di Psicologia, con il sostegno scientifico del Direttore Prof. Nicola Giacopini, promuovono il seminario “Green empowerment” rivolto ai Docenti, ricercatori e Dottorandi IUSVE dei tre Dipartimenti, ed è finalizzato ad approfondire sul piano psico-pedagogico aspetti legati all’Ecopsicologia, all’Orticoltura Terapeutica, all’approccio Nature-based con peculiare attenzione alla sostenibilità ambientale e ai benefici psico-pedagogici connessi all’interazione con la natura.

L’evento, inoltre, è occasione di disseminazione dei risultati della ricerca del Dipartimento di Psicologia svolta negli ultimi tre anni presso l’Ospedale S. Camillo.

Francesca Meneghello e Anna Pileri, Responsabili del progetto di ricerca “Green Empowerment. In giardino per ri-vivere e per apprendere”, del Dipartimento di Psicologia, con il sostegno scientifico del Direttore Prof. Nicola Giacopini, sono liete di invitarvi al Seminario “Green empowerment”, tenuto dalla Keynote Prof.ssa Marcella Danon insieme al gruppo di ricerca composto da : Lara Fressini, Alessandra Gigli, Beatrice Signorotto, Costantina Righetto e Vanessa Marino.

Programma interventi
  • 14.30 - Saluti del Prof. Nicola Giacopini
  • 14.35 - Marcella Danon:  “Da Ego a Eco: ampliare gli orizzonti su chi siamo e sul nostro ruolo nel mondo”.
  • 15.35 - Francesca Meneghello: Un giardino terapeutico in neuroriabilitazione
  • 15.50 - Costantina Righetto: Le origini del giardino terapeutico e le evidenze nel primo step di ricerca
  • 15.55 - Lara Fressini: Introduzione al nuovo step di ricerca
  • 16.10 - Anna Pileri: Genesi del progetto di ricerca Green empowerment, azioni nel contesto ospedaliero e lettura dei risultati
  • 16.25 - Alessandra Gigli: Il contributo della pedagogia nei progetti “Green empowerment” in contesti ospedalieri: riflessioni per un’ottica interdisciplinare nelle pratiche di Orticoltura terapeutica.
  • 16.40 - Beatrice Signorotto: Il potere evocativo della natura. Pratiche di Ecopsicologia. 
  • 17.00 - Discussione aperta ai partecipanti
Per ricevere il link di collegamento, vi preghiamo di comunicare la vostra adesione all’iniziativa al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

FOCUS – “Digital setting”: strumenti per lo psicologo

Titolo: “Digital setting”: strumenti per lo psicologo
Data: mercoledì 27 maggio dalle 17.30 alle 19.00
Google Meet: https://meet.google.com/hyc-gkzg-ytj

Nell’ambito del Cyber-Therapy Lab (prof. S. Capodieci-G. Fasoli), il prof. Luca Chiavegato docente del Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE terrà un Focus su alcune tecnologie per la costruzione di un digital setting a disposizione dello psicologo clinico: Google Street view, fotografie e video a 360°, realtà aumentata e realtà virtuale.

La proposta è aperta a tutti quelli che sono interessati ad approfondire l’uso delle “tecnologie simulative” nella clinica.

Luca Chiavegato (https://it.linkedin.com/in/chiavegato), insegnante-consulente nel mondo della comunicazione, con interessi principali legati alla comunicazione visiva e specialmente foto e video, ma attratto da tutto quello che riguarda la comunicazone nel suo più ampio significato. Responsabile web sites and video presso IUSVE - Istituto Universitario Salesiano Venezia. Svolge attività d'insegnamento presso UNIVR (Università degli studi di Verona) come esperto nel modo del digital publishing. Dal 2014 è giornalista presso le testate: il poligrafico, Wide e print Buyer, del gruppo editoriale Zeta's. Nel medesimo gruppo svolge anche il ruolo di gestione e sviluppo dei contenuti digitali di tutte le attività del gruppo.

Per maggiori informazioni
prof. Giovanni Fasoli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Tra interrealtà, giochi on-line e costruzione del sé

Titolo Focus: Tra interrealtà, giochi on-line e costruzione del sé - Il pensiero psico-tecnologico di Giuseppe Riva
Data: 7 maggio 2020
Orario: dalle ore 11.30 alle ore 13.30
Corso di laurea: Psicologia
Anno di corso: 2 Psicologia sociale
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Psicologia sociale
Docente: prof. Giovanni Fasoli
Link: https://meet.google.com/hyc-gkzg-ytj

Il focus andrà ad approfondire il concetto di interrealtà, uno spazio sociale tipico dei social network, che permettono per la prima volta la creazione di reti sociali ibride, contemporaneamente costituite da legami digitali e da legami faccia a faccia. Uno spazio più malleabile e dinamico delle reti sociali precedenti.

In questo spazio abbiamo la fusione di reti online e di reti offline, all'interno delle quali possiamo condividere informazioni, permettendo di controllare e modificare anche la nostra identità sociale con conseguenti rischi e opportunità spesso sottovalutati.




FOCUS - Letture jaspersiane: Psycholab sull'opera di Karl Jaspers, Psicologia delle visioni del mondo

Titolo: Letture jaspersiane: Psycholab sull'opera di Karl Jaspers, Psicologia delle visioni del mondo
Date: 27 aprile, 4-11-18-25-27 maggio
Orario: dalle 14.30 alle 16.30
Materia di riferimento: Filosofia dell'educazione
Docente: Michele Marchetto
L'incontro si svolgerà online sulla piattaforma Google Meet

Lo Psycholab. Letture jaspersiane è un laboratorio di lettura dell'opera di Karl Jaspers, Psicologia delle visioni del mondo, che si propone di riflettere sulla natura della psicologia nel suo rapporto con la filosofia. E' aperto a tutti gli studenti di PSE, per un massimo di 25 partecipanti, che potranno discutere, confrontarsi, dialogare sui temi jaspersiani, guidati dal prof. Michele Marchetto.

"Paradigma del caos". Il professionista, il mondo digitale e i “linguaggi del nativo”.

Titolo Focus: "Paradigma del caos". Il professionista, il mondo digitale e i “linguaggi del nativo”: implicazioni comunicative, educative e cliniche. 
Data: 08 aprile 2020
Orario: dalle ore 16.30 alle ore 18.00
Corso di laurea: mPSE
Anno di corso: 1
Piattaforma online: Google Meet https://meet.google.com/rbs-wprv-knz
Materia di riferimento: Laboratorio di Cyber-Therapy
Docente: prof. Giovanni Fasoli – prof. Salvatore Capodieci

Nell’ambito del laboratorio di Cyber-Therapy (prof. Capodieci-Fasoli) con ospite il prof. Nicolò Cappelletti, avrà luogo un focus – aperto a tutti – che si propone di stimolare il Professionista (psicologo clinico, educatore) alla comprensione del Paradigma del caos. Nel contesto della società post-digitale, il clinico come l’educatore non possono più presentarsi senza aver innescato la capacità di agire professionalmente con C (omprensione) A (dattamento) O (pportunità) S (ignificato).

Nicolò Cappelletti Docente IUSVE di Teorie e linguaggi della comunicazione digitale e del web marketing. Responsabile dell’ufficio Corporate Relations & Partnerships, Coordinatore delle Lauree Magistrali e vicedirettore del Master in Communication & Digital Journalism 4.0. del medesimo Istituto Universitario.

Premio SCRIVI 2020 - Verso nuovi modelli riparativi

Titolo: Premio SCRIVI 2020 - Verso nuovi modelli riparativi
L'evento è sospeso, prossimamente verrà comunicata la data e le modalità di svolgimento.

Il Centro Universitario SCRIVI assegna ogni anno un premio, denominato “Premio SCRIVI”, a uno studioso che, con il suo lavoro e i suoi studi, ha contribuito allo sviluppo di tematiche di interesse criminologico e vittimologico.
Il nominativo del vincitore viene proposto ogni anno dal Direttore di SCRIVI, approvato dallo IUSVE e condiviso dall’intero staff di collaboratori di SCRIVI.
La cerimonia di conferimento del Premio avviene presso l’aula magna dello IUSVE, al termine di una lectio magistralis del vincitore all’interno del Convegno Nazionale Annuale IUSVE-SCRIVI.
L'edizione 2020 del Premio SCRIVI verrà conferita alla Prof.ssa Gilda Scardaccione – Già professore associato di Criminologia e Vittimologia, Università degli Studi D’Annunzio di Chieti-Pescara

Programma

9.00 - 9.15
Registrazione partecipanti

9.15 - 9.30
Presentazione
Prof. Marco Monzani - Direttore del Centro Universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia -SCRIVI
docente di Psicologia Giuridica, Criminologia e Vittimologia, IUSVE - Venezia

9.30 - 10.15:
Lectio magistralis vincitore Premio SCRIVI 2020: Il cammino della Giustizia Riparativa: da modello di giustizia a risorsa per lo sviluppo delle relazioni umane
Prof.ssa Gilda Scardaccione – Già professore associato di Criminologia e Vittimologia, Università degli Studi D’Annunzio di Chieti-Pescara 

10.15 - 10.45 
Verso un nuovo paradigma riparativo
Dott. Silvio Masin – NEMESIS – Servizi di Giustizia Riparativa 

10.45 - 11.15
Il coinvolgimento del territorio nei percorsi riparativi per minori
Dott. Riccardo Pavan - NEMESIS – Servizi di Giustizia Riparativa 

11.15 - 11.30
Pausa caffè

11.30 - 12.00
La messa alla prova, tra minore e giovane adulto: considerazioni psicologiche e giuridiche
Dott.ssa Marianna Cauceglia - Giudice Onorario, Tribunale per i Minorenni di Venezia

12.00 - 12.30
La normativa in tema di giustizia riparativa per adulti: applicazioni pratiche
Avv. Francesca di Muzio – Docente del Laboratorio di Vittimologia e Giustizia Riparativa, Università degli Studi D’Annunzio di Chieti-Pescara 

12.30 - 13.00
Rieducazione e riparazione: esperienze e prospettive nel settore dell’esecuzione penale per gli adulti
Dott.ssa Federica Fratini – Responsabile Area Coordinamento Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna per il Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige/Sudtirol 

13.00 - 13.30
Consegna Premio SCRIVI 2020, presentazione nuovo corso di laurea magistrale in Psicologia clinico-giuridica e chiusura lavori

Modera: Prof. Marco Monzani - Direttore del Centro Universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia - SCRIVI, docente di Psicologia Giuridica, Criminologia e Vittimologia, IUSVE – Venezia. Presidente dell'Associazione Italiana di Criminologia (AIC). Componente del Comitato Scientifico e del Board of Directors della International Society of Criminology (ISC).

Scarica il programma