Aspetti psicologici delle persone con fibromialgia in una prospettiva bio-psico-sociale

Data: 15 luglio 2021
Studente:
 Sara Parolin
Titolo tesi:
Aspetti psicologici delle persone con fibromialgia in una prospettiva bio-psico-sociale
Docente relatore:
 Marco Pitteri
Baccalaureato in:
 Psicologia dell'educazione

Il presente elaborato si propone di illustrare i profili psicologici delle persone con sindrome fibromialgica in un’ottica di analisi bio-psico-sociale, cercando di superare il dualismo soma-psiche, che ne impedirebbe una comprensione unitaria ed esaustiva. La fibromialgia è una sindrome caratterizzata da dolore cronico diffuso che colpisce il sistema muscolo-scheletrico1. Essa è complessa e ancora poco conosciuta, con lacune conoscitive sull’identificazione dell’origine del dolore fisico, e il conseguente dolore psicologico che, per quanto riguarda il solo quadro nazionale, coinvolge quasi due milioni di italiani. Tuttavia, un comune punto di partenza nella comprensione della fibromialgia è ormai assodato: la valutazione del quadro sintomatologico secondo una visione di interconnessione tra le molteplici variabili coinvolte di diversa natura, ma di comune origine, della sindrome, cioè quelle biologiche, quelle psicologiche e contestuali, inscindibili le une dalle altre. In questo elaborato verrà affrontata l’analisi delle variabili biologiche, delle variabili psicologiche, comprensive di aspetti cognitivi e comportamentali, delle risposte emotive e della comorbidità con diverse psicopatologie e tratti di personalità correlati; inoltre, si cercherà di evidenziare il contributo delle variabili sociali, valutando dunque anche l’impatto sociale che i pazienti hanno. In ultima analisi verranno proposte le prospettive di trattamento più accreditate, frutto di una stretta comunicazione tra i diversi possibili approcci, quali quello farmacologico, quello psicoterapico e quello psico-educativo, senza escludere ulteriori attività correlate, quali tecniche di rilassamento, esercizio fisico, biofeedback ed altri, ormai ritenuti validi approcci di intervento per il miglioramento del dolore cronico nelle persone affette da fibromialgia.

This Bachelor thesis aims at presenting the psychological profiles of people affected by the fibromyalgia syndrome through a bio-psycho-social analysis, overcoming the soma-psyche dualism which traditionally prevents a holistic and exhaustive comprehension. Fibromyalgia is a syndrome characterized by a chronic and widespread pain involving the muscle-skeletal system. It is complex and still shallowly understood, presenting identification gaps about the origin of the physical and psychological pain that, just considering the Italian context, affects almost two million Italians. Nevertheless, there is a shared common starting point in fibromyalgia comprehension: the evaluation of the symptomatology framework according to a methodology considering the multiple but inseparable variables involved in this syndrome, namely the biological, psychological and contextual ones. In this thesis it will be first explored the biological variables; secondly, it will be analysed the psychological variables, including the cognitive and behavioral aspects, the emotional responses, and the comorbidity with diverse related psychopathologies and personality traits; and thirdly highlight the contribution of the social variables, also evaluating the social impact that patients experience. Finally, the most recognized treatment perspectives will be presented, as the result of a tight collaboration among the diverse possible approaches, namely the psychological, the pharmacological, the psychotherapeutic and the psycho-educational ones. This analysis will be enriched with the investigation of further correlated activities such as relaxation techniques, physical exercise, biofeedback and others, considered as valuable interventions for the improvement of chronic pain in people affected by fibromyalgia.