La memoria imperfetta: Fattori esterni e differenze individuali nelle distorsioni di memoria

Studente: Francesca Masut
Titolo tesi: La memoria imperfetta: Fattori esterni e differenze individuali nelle distorsioni di memoria
Docente relatore: Prof. Fabio Benatti
Docente controrelatore: Prof. Marco Monzani
Presidente commissione di tesi: Prof. Davide Maria Marchioro 
Data discussione tesi: 14 luglio 2020
Laurea Triennale Internazionale in:  Psicologia dell'educazione

L’argomento scelto riguarda il fenomeno delle distorsioni mnestiche e delle false memorie. L’obiettivo di questa tesi è di evidenziare i fattori esterni ed interni che influenzano gli errori di memoria. L’ipotesi di partenza è quella che, sia nella ricerca, che nell’applicazione pratica nell’ambito giudiziario, le variabili maggiormente analizzate siano relative ai fattori esterni, mentre vi è minore considerazione dei fattori soggettivi. La tesi è di tipo compilativo ed è caratterizzata da un approfondimento bibliografico sia delle ricerche internazionali, sia delle applicazioni nel contesto giuridico italiano. La tesi si struttura in tre capitoli: nel primo si descrive il funzionamento mnestico, in particolare in relazione alla memoria episodica e autobiografica, e vengono analizzati i principali modelli teorici; nel secondo viene spiegato il fenomeno delle false memorie e sono considerati i principali paradigmi sperimentali per l’indagine dei fattori esterni e interni influenti nel processo di distorsione mnestica; l’ultimo capitolo indaga l’attuale contesto giuridico italiano in relazione all’assunzione di linee guida conseguenti ai dati emersi dalla ricerca scientifica della psicologia della testimonianza. Sono, infine, descritte le possibilità di ampliamento delle ricerche con l’auspicio di un’integrazione ancora maggiore fra psicologia e giurisprudenza.

The topic chosen for this essay deals with the phenomenon of distorted and false memories. The purpose of this work is to highlight external and internal agents, which influence memory mistakes: this is the main question that we will attempt to solve. The starting hypothesis is that, both in current and past researches and in the judicial applications, there is generally a more in-depth analysis of the external factors, compared to the investigation of how subjective elements affect memory mistakes. This research is divided into three chapters: the first one describes the main theoretical models and the process related to the episodic and autobiographical memory; the second one deals with the false memory effect and takes into account the main experimental paradigms, analysing both external and internal agents related to the process of memory distortion; the latter puts into context the current Italian judicial system, analysing how the current guidelines are the result of the scientific researches in the field of psychology of testimony, and as of that if there is a discrepancy in the relevancy of internal and external factors. Finally, we will discuss the implications and the possibility of further researches, with a glance to the positive outcome of an increased collaboration and integration between the two fields of psychology and law studies.