Sono ammessi al Corso di Laurea magistrale in Psicologia Clinico giuridica soltanto gli studenti in possesso di laurea triennale coerente con l’indirizzo di Psicologia (classe L-24).

Per studenti provenienti da altre Università è prevista una selezione che utilizza i seguenti criteri:

  • un voto minimo di laurea di 97/110 (novantasette) o media voto ≥26 (almeno pari a ventisei), indispensabile per l’ammissione al colloquio;
  • una valutazione delle attitudini e motivazioni tramite colloquio orale, in occasione del quale verranno altresì esaminati il C.V. (accompagnato da lettera di presentazione) e il Piano di Studi del Corso di laurea triennale dell’Ateneo di provenienza. Per studenti provenienti dallo IUSVE è prevista una selezione che utilizza i seguenti criteri:
  • un voto minimo di laurea di 97/110 (novantasette) o media voto ≥26 (almeno pari a ventisei), indispensabile per la presa in esame della candidatura;
  • una valutazione delle attitudini e

In entrambi i casi, per poter accedere al percorso di selezione, è necessario partecipare ad una delle giornate di presentazione del Corso (Open Day)


Frequenza
La frequenza alle attività didattiche e formative è obbligatoria almeno per i 2/3 delle lezioni per aver diritto di accedere all’esame; mentre è obbligatoria al 100% per i laboratori (eventuali assenze giustificate dovranno essere recuperate).


Struttura del corso di laurea
Il corso è organizzato in due anni (corrispondenti a quattro semestri), al termine dei quali verranno conseguiti un totale di 120 ECTS, dopo il superamento dell’esame conclusivo di Licenza/Laurea Magistrale.

Le lezioni si svolgeranno, presso il campus di Verona, dal lunedì al giovedì con i seguenti orari 09:00-13:30/14:30-18:00,  in base al calendario delle lezioni, consultabile dal sito internet istituzionale.


Struttura accademica e attività formative

Le attività formative si possono svolgere attraverso:

  • lezioni frontali;
  • focus di approfondimento;
  • esercitazioni;
  • attività di tutoraggio;
  • seminari disciplinari e interdisciplinari;
  • attività laboratoriali;
  • formazione a distanza;
  • attività a scelta dello studente;
  • eventuali altre forme di attività didattica orientata al miglior raggiungimento degli scopi formativi e professionalizzanti propri del corso di

Come in tutti i curricoli programmati dallo IUSVE, viene data particolare rilevanza alle attività pratiche, quali: esercitazioni, seminari e laboratori, per favorire nello studente l’acquisizione delle competenze necessarie alla pratica professionale.

Gli insegnamenti sono suddivisi nelle seguenti tipologie:

  • corsi di base;
  • corsi caratterizzanti;
  • laboratori (a scelta dello studente);
  • corsi opzionali (a scelta dello studente).


Modalità didattica e formativa

La nostra offerta didattica e formativa si caratterizza per:

  • Una vasta scelta di laboratori che promuovono e sostengono modalità di apprendimento di tipo esperienziale.
  • Internazionalità. In linea con la mission propria dello IUSVE e con la tradizione e lo stile salesiano, vi saranno visiting professor per convegni, seminari e focus.
  • La presenza costante di una Comunità Accademica che si contraddistingue per la familiarità e la cordialità tipiche di ogni ambiente salesiano.

Il Centro Universitario di Studi e Ricerche in Ambito Criminologico e Vittimologia (SCRIVI), che convoglia all’interno di un unico contenitore tutte le attività di matrice psico-giuridica e criminologica, può offrire agli studenti possibilità di:

  • formazione post-lauream specifica per l’ambito clinico-giuridico, quali ma- ster o corso di alta formazione
  • convegni di aggiornamento sui temi clinico-giuridici più dibattuti
  • la possibilità di partecipare con docen- ti e collaboratori dello SCRIVI a convegni nazionali e congressi internazionali